Il "DISCO DELLE SETTE MERAVIGLIE

è un libro sulla passione per Bruce Springsteen.

 

Perchè SETTE MERAVIGLIE ?

Perchè sono il numero dei musicisti che avevano suonato in quel disco.

Nel 1999, con l'approssimarsi del Reunion tour, ebbi l'intuizione di voler far autografare quel disco che me lo fece conoscere e che in un certo senso mi cambiò la vita. Quel disco era "THE RIVER".

Per complicarmi la vita, ma anche per renderlo immortale, pensai che l'avrei dovuto far firmare a tutti i musicisti che avevano suonato in quel disco come membri della E Street Band e quindi : Roy Bittan, Clarence Clemons, Danny Federici, Garry Tallent, Steven Van Zandt, Max Weinberg e naturalmente anche a Lui, Bruce, of course.

Al di là di quel "sogno" oggi purtroppo impossibile da realizzare, sotto sotto si celava la curiosità di avvicinare quanto più possibile quel mondo e quei personaggi divenuti col tempo leggendari.

Sette persone per sette profumi, ognuno diverso dall'altro, un'essenza straordinaria per un'alchimia impossibile da riprodurre e riproporre proprio perchè unica, cercando di carpirne sguardi e atteggiamenti che fanno parte del loro modo di essere.

Un diario di viaggio intriso di amore e passione per quella magia chiamata BRUCE SPRINGSTEEN.

E' un libro che mi piace definire simpatico, curioso e divertente fatto di ventidue racconti più uno, vissuti in prima persona (tranne un paio), piccoli aneddoti con situazioni uniche e sconosciute ai più corredati da foto che li documentano per una lettura leggera e per stargli ancor più vicino in attesa di poterlo rivedere fra di noi prima possibile.   

  • Facebook
  • Instagram