1980. "Solo" quarant'anni e sembra ieri, beh non esageriamo, l'altro ieri.

Tanto tempo è trascorso da quando mi capitò di leggere quell'articolo in cui si munificavano le gesta di quell'artista dal cognome così buffo e quasi impronunciabile.

"Questa canzone vale, da sola, tutto il disco" recitava quell'articolo. E dentro di me pensai : possibile ?

Quell'affermazione mi colpì a tal punto da azzardare l'acquisto a scatola chiusa, mica poco per le mie tasche. Anche perchè a quel tempo internet, youtube e altre diavolerie non esistevano e l'unica possibilità per ascoltarlo, in alternativa all'acquisto era avere un amico che te lo potesse registrare su cassetta.

Quando l'ascoltai fu subito amore a primo ... udito, un colpo di fulmine, tanto che non ricordo quel pomeriggio quante volte presi il braccio del giradischi per rimetterlo esattamente al punto in cui iniziava quella canzone, la numero undici.

So solo che dal quel momento tutto non fu più come prima, un po' come quando incontrai Barbara Siciliano, diventata poi mia moglie, e alla quale da anni prometto un tatuaggio con le sue iniziali come segno d'amore.

Ogni volta che glielo dico si mette a ridere, chissà perchè.

" The river " non è solo una canzone, è la mia vita.

Questo sito è nato dall'esigenza di dare spazio e visibilità al libro " Il disco delle sette meraviglie " che ho scritto nel corso degli anni per accompagnare un bisogno personale.

Portarlo a termine non è stato facile perchè ha significato farlo affrontando i problemi di tutti i giorni sacrificando il tempo ai miei affetti e al mio lavoro e che mi ha portato a momenti di sconforto che hanno messo in dubbio la realizzazione di questo mio sogno, poi ...

Non ho visto tanti concerti, una trentina o poco più, ma questo fatto non lo ritengo così determinante per misurare l'amore e la passione che si possono provare. 

No, per me ciò che conta è altro.

Respirare e respirarlo per entrare quanto più possibile in quel suo fantastico mondo che, seppur in maniera virtuale, è diventato parte di tutti noi springstiniani. 

 

  • Facebook
  • Instagram